Vito Palumbo

Di origini pugliesi e con una spiccata passione per il diffondere il verbo della propria terra, Vito Palumbo è l’incarnazione della Puglia, regione vinicola in piena espansione. Solare, ventilato, elegante e pieno di anima: tutte parole che descrivono sia l’uomo che il luogo. Mantenendo costantemente il polso di ciò che sta rendendo la Puglia una destinazione enologica emergente, Vito è ben collegato all’arte, alla musica, alla letteratura e alla vivacità culturale di tendenza che sta portando la Puglia, con Tormaresca in prima linea, a diventare la prossima regione vinicola italiana di punta.

Vito Palumbo è uno degli amministratori delegati di Tormaresca. Le sue responsabilità comprendono la direzione della strategia di vendita e di marketing dell’azienda. Ex contabile di KPMG e consulente per le energie rinnovabili, Vito è entrato nell’azienda di famiglia (il padre Giuseppe è il presidente di Tormaresca) nel 2010. Oltre a gestire la strategia di vendita del vino per l’Europa e il Nord America, Vito supervisiona la produzione, la creatività del packaging (ha implementato il design colorato e tagliente dell’etichetta firmata dall’artista Valeria Petrone sul popolare Calafuria Rosato di Tormaresca) e l’apertura del ristorante “Tormaresca Vino e Cucina” a Milano. Vito si è laureato all’Università Bocconi di Milano, dove ha conseguito anche un Master in Economia e Gestione delle Amministrazioni Pubbliche e delle Istituzioni Internazionali. Pur vivendo a Firenze, Vito è pugliese al 100%.