Michaela Morris IWE

Wine writer, educator e speaker, Michaela Morris abita a Vancouver, in Canada. Scrive regolarmente per testate come Decanter Magazine e Meininger’s Wine Business International, così come per alcune pubblicazioni canadesi, Quench e Taste. Michaela ha ottenuto il Diploma WSET ed è stata una delle prime Italian Wine Experts della Vinitaly International Academy. Insegna di vino italiano in giro per il Canada ed è spesso chiamata come giudice a diverse competizioni internazionali.

Per più di 20 anni, Michaela ha lavorato nel mondo del vino, ricoprendo i ruoli più disparati. Dopo aver cominciato in un ristorante stellato, è passata poi a lavorare sulle campagne en Primeur del Bordeaux e a procurare vino francese per diversi negozi privati. In seguito, è diventata la manager dei dipartimenti Marketing e Logistica di un importatore di vini italiani, aiutandolo ad affermarsi a livello nazionale. Nello stesso periodo, ha fondato un’agenzia di consulenza che offre tasting privati e pubblici, e servizi di gestione cantina per collezionisti.

Che cosa si aspettano i giornalisti del vino dai produttori?

Il ruolo di un wine writer è quello di comunicare e commentare argomenti attuali e di tendenza all’interno del settore. A tal fine è fondamentale avere un legame con i produttori. Michaela Morris scrive di vino da quindici anni. Esaminerà i diversi modi in cui giornalisti e produttori interagiscono – dai media trip, alle visite individuali e agli incontri nelle sale di degustazione, allo zoom, al sito web e alla corrispondenza via email. La sua discussione si concentrerà su come massimizzare il tempo che si ha quando i giornalisti sono di fronte a voi e su come comunicare meglio con loro da lontano. Condividerà anche consigli per come rendere i giornalisti felici durante i tour enogastronomici. Questa sessione, rivolta ai produttori, ai consorzi e agli organizzatori di viaggi enogastronomici, si rivolge anche agli aspiranti wine writer, in quanto permette di capire cosa comporta la professione.