Marc Millon IWA

Marc Millon, Italian Wine Ambassador della Vinitaly International Academy dal 2021, viaggia, mangia, beve, impara e scrive di vino, cibo e viaggi da quasi 40 anni. Nato in Messico, con una madre dalle Hawaii di origini coreane e un padre antropologo da New York originario di Parigi, è stato svezzato con deliziosi cibi esotici.

Marc e la moglie Kim, fotografa, sono gli autori di 14 libri, tra cui una serie pionieristica di libri illustrati di viaggi enogastronomici: “Strade del Vino d’Europa”, “Strade del Vino di Francia”, “Strade del Vino d’Italia” (Premio Barbi Colombini), e “Le Strade del Vino di Spagna”. Altri titoli includono “Il Vino e il Cibo d’Europa”, “La Compagna degli Amanti del Cibo Italia”, “La Compagna degli Amanti del Cibo Francia”, “Il Vino, una storia globale”. Marc tiene regolarmente conferenze e organizza tour gastronomici culturali in Italia e Francia con Martin Randall Travel, il principale specialista di viaggi culturali nel Regno Unito. Presto inizierà una serie Italian Wine Podcast, “Un Giro d’Italia – un viaggio alla scoperta del vino, del cibo e dei luoghi belli”. Quando non è sulla strada vive sul fiume Exe, nel Devon.

Il 2020 e il 2021 hanno reso i viaggi impossibili o molto impegnativi da intraprendere. Tutto il mondo ha dovuto quindi adattarsi per trovare nuovi modi di lavorare.

Le tecnologie digitali sono venute in soccorso per aiutarci a lavorare a distanza, dalle nostre case.

Giornalisti e scrittori, produttori, educatori e consumatori di vino, non essendo in grado di incontrare fisicamente i propri clienti, hanno trovato un modo per rimanere in contatto: quello di offrire degustazioni virtuali tramite Zoom o altre tecnologie digitali.

Questa sessione porterà alcuni esempi di come tali degustazioni virtuali siano state organizzate per raggiungere un pubblico diverso, esaminando gli elementi che contribuiscono al successo di una degustazione virtuale e illustrando i benefici per le diverse parti coinvolte.

Anche ora che i viaggi (anche se con cautela), sono ripresi e gli incontri dal vivo sono di nuovo possibili, sembra che le degustazioni virtuali possano continuare a essere utilizzate. Lo scopo di questa sessione è quello di esplorare come queste esperienze possano essere rese ancora più ricche, appaganti ed economicamente vantaggiose.