Dave Parker

Ex ingegnere della Silicon Valley, David Parker ha iniziato la sua carriera nel mondo del vino come proprietario della Parker Family Vineyards, un vigneto nella Alexander Valley. Grazie a un mix unico di talenti e a contatti con l’industria vinicola e high-tech, ha colmato il divario tra produttori di vino di alta qualità e collezionisti e intenditori di vino ben informati a livello globale. Nel 1998, Dave fondò la Brentwood Wine Company, la prima casa d’aste online settimanale per il vino pregiato. Nel 2002, Benchmark Wine Group è stato fondato come rivenditore, importatore e distributore specializzato in vini rari difficili da trovare e da collezione. Ora è CEO di First Growth Technologies, tra cui CellarPros, una società di servizi focalizzata sulle esigenze del collezionista serio e del professionista del vino.

Dave Parker è il presidente in carica della National Association of Wine Retailers, che rappresenta oltre 40.000 rivenditori in tutti gli Stati Uniti. La NAWR fa pressione a Washington DC per conto dei rivenditori di vino contro una legislazione scadente, tra cui la clausola del commercio marittimo interstatale, le tariffe e altre questioni legali.

Come vendere fine wine negli USA attraverso il marketing multicanale

Anche prima della pandemia, le tendenze nelle vendite di alcolici spingevano verso la deregolamentazione del sistema a tre livelli. Se da un lato il sistema a tre livelli offre molti benefici alla società, tra cui misure economiche, commerciali e di sicurezza, dall’altro un sistema di distribuzione sano non dovrebbe mai impedire a nessuna azienda di entrare nel mercato statunitense. Un sistema di commercializzazione multicanale tiene sotto controllo il sistema di distribuzione evitando ostacoli alla concorrenza. Dave Parker, CEO di Benchmark Wine Group e Presidente della National Association of Wine Retailers, discuterà tutte le opportunità di vendita multicanale per consentire a qualsiasi marchio di vino di entrare legalmente nel mercato statunitense e i canali che permettono di farlo.