Andrea Sartori

Andrea Sartori è nato a Verona nel 1959, rappresenta la quarta generazione alla guida della Casa Vinicola Sartori, fondata nel 1898 da Pietro Sartori. Dopo gli studi liceali ha vissuto per lunghi periodi negli Stati Uniti dove ha terminato la formazione e iniziato le prime esperienze lavorative. Rientrato in Italia si è inserito nell’organico aziendale seguendo sin dall’inizio il comparto commerciale e quello della comunicazione, concentrandosi prima sul mercato nazionale e poi sui vari mercati esteri. Dal 2000 è presidente della Società e, oltre a seguire la parte commerciale, si occupa della visione strategica dell’azienda.

Questi gli incarichi istituzionali ricoperti:
1985-1990: Consigliere del Cda dei Giovani Industriali Verona
1995-1998: Presidente Cda AGIVI (Giovani Imprenditori Vinicoli Italiani)
2004-2010: Presidente della Confederazione della Vite e del Vino e Unione Italiana Vini
2005-2010: Presidente EME: (Ente Mostre Enologiche)
2005-2008: Vicepresidente di Federvini (l’associazione nazionale dei vinicoli e liquoristi legata a Confindustria)
2006-2012: Consigliere del Cda di Crever (Credito Veronese)
Dal 2015: Presidente Consorzio Italia del Vino
Dal 2014: Consigliere Consorzio Tutela Vini Valpolicella
Dal 2017: Presidente C.D.A. Consorzio Tutela Vini Valpolicella

Un’analisi a partire da 30 anni di lavoro in Cina

In questa sessione verranno forniti cinque approfondimenti sulla Cina che metteranno questo complesso mercato in una prospettiva aggiornata e forniranno strumenti critici per avere successo. Verrà discusso: 1) come andare oltre il «ganbei»; 2) la chiave «weiwen»; 3) il ruolo centrale del «ganxi»; 4) come non sottovalutare mai il «mianzi»; 5) e perché il successo ha bisogno di «xinyong. » Una sessione che vuole cambiare il paradigma.