Alessandro Morichetti

Tra i fondatori di Intravino nel 2009, vende vino su Doyouwine.com, lavora come ghost writer per la distribuzione Les Caves de Pyrene e contribuisce orgogliosamente alla guida Osterie d’Italia di Slow Food. Prima Laurea in Scienze della Comunicazione con tesi in sociologia culturale dei ristoranti, Master sul Non profit, sei mesi in una casa editrice e diploma AIS; poi, un anno da contadino e due da oste. Nato sul mare a Civitanova Marche, vive ad Alba nelle Langhe ed ama l’Emilia: dai moscioli agli agnolotti, dal Verdicchio al Barbaresco passando per mortadella, Parmigiano e Lambruschi. Un solo grande odio: i marchettari.

Guide vini italiane: sono ancora efficaci strumenti di comunicazione?

Tra i diversi strumenti per la diffusione della cultura del vino italiano, le guide enologiche hanno storicamente due compiti principali: premiare i produttori dei vini citati e aiutare i lettori a orientarsi nell’offerta a disposizione. È ancora così? Il panel di esperti riuniti per questa sessione presenterà le proprie opinioni a riguardo, confrontandosi sull’attuale ruolo delle guide per le diverse realtà coinvolte. Per i produttori, si esploreranno le concrete opportunità rappresentate dal partecipare alle selezioni per una guida. Si discuterà inoltre chi sono i lettori di queste pubblicazioni e a quali specifiche domande cercano risposta. Si parlerà anche della guida enologica in sé come prodotto editoriale, considerandone le diverse declinazioni cartacea, digitale o sotto forma di App.